Benefici della corsa sulla salute

Lo so, ormai l’avete sentito in tutte le salse. Fare esercizio fisico fa bene alla salute, allunga la vita, riduce il rischio di malattie cardiovascolari e così via. C’è solo un motivo per cui l’avete sentito dire dal vostro medico, dal vostro amico, alla televisione e in coda alla posta: perché è vero. Non sono nemmeno in grado di descrivervi quanto mi senta meglio da quando ho iniziato a correre regolarmente più volte a settimana. Nel tentativo di persuadere anche voi a iniziare a correre, oggi vi parlerò dei tanti benefici che la corsa potrebbe avere sulla vostra salute.

Una spinta all’umore

Anche una singola dose di esercizio fisico è in grado di migliorare il nostro l’umore. La buona notizia è che non bisogna passare ore di estrema fatica in palestra per ottenere un simile beneficio, ma è sufficiente una mezz’ora di esercizio moderato. Ecco perché è importante trovare la forza di mettere il naso fuori di casa anche in quei giorni in cui si preferirebbe essere pigri restando sul divano (cioè quasi tutti i giorni, per me); mezz’oretta di corsa può tenere sotto controllo lo stress e l’ansia, oltre a migliorare la qualità del proprio sonno.

Una mano al fisico

Il motivo più comune per cui le persone iniziano a correre è il desiderio di perdere peso. Oltre a far bruciare calorie durante l’esercizio vero e proprio, correre consente al corpo di continuare a bruciare anche dopo la fine dell’allenamento (fenomeno chiamato EPOC, ossia “Consumo di ossigeno in eccesso post-allenamento”). Una delle preoccupazioni principali che tiene lontane le persone dalla corsa è la convinzione che possa far male alle ginocchia a causa del sovraccarico. Recentemente, tuttavia, questa diffusa opinione comune è stata disputata da molti scienziati. Non solo pare che la corsa non faccia male alle ginocchia o alle caviglie, ma sembra addirittura in grado di migliorare la salute di queste articolazioni incrementandone la massa ossea e contrastando gli effetti dell’osteoporosi.

Infine, svolgere una regolare attività fisica (solitamente considerato come un minimo di 2 ore e mezzo alla settimana) è associato con un ridotto rischio di sviluppo di alcune forme di tumore.

Un aiuto alla testa

Siete preoccupati di “perdere i colpi” man mano che gli anni si accumulano sulla vostra carta d’identità? Non preoccupatevi, svolgere regolarmente attività fisica può rallentare il processo di invecchiamento del cervello soprattutto per quanto riguarda attenzione, concentrazione e memoria.
Ora non avete più scuse. Volete migliorare la qualità della vostra vita? Mettetevi delle scarpe comode da ginnastica e consumate il terreno del parco vicino a casa!